Sforniamo… certificazioni!

Le certificazioni di Morato Pane

Per noi di Morato creare prodotti buoni non era sufficiente, ed è per questo che abbiamo lavorato affinché fossero certificati la sicurezza dei nostri prodotti, il nostro impegno e l’adozione di modalità produttive biologiche. Cosa significa? Continua con la lettura.

 
Gli standard BRC e IFS sono gli strumenti principali utilizzati da chi opera nella Grande Distribuzione della filiera agroalimentare per valutare a livello internazionale la qualità dei prodotti commercializzati.

 

BRC Certification Body

È la sigla di British Retail Consortium ed è il principale organismo di accreditamento britannico che è considerato uno dei massimi standard internazionali per determinare la sicurezza dei prodotti agroalimentari. Garantisce prodotti sicuri e di qualità, secondo le norme che regolano il settore attraverso un solido sistema d’ispezione. Con questa certificazione si attesta di essersi impegnati per diminuire la probabilità d’incidenti e di rispettare i vincoli in vigore nei Paesi in cui vengono destinati i prodotti.

 

IFS Food

È lo standard internazionale dei Paesi del Centro Europa, ispirato al modello BRC, che serve a determinare la sicurezza alimentare dei prodotti e la qualità delle lavorazioni. IFS Food, che significa International Food Standards, entra in gioco quando si ha a che fare con prodotti lavorati o dove c’è il pericolo di contaminazione. Ha lo scopo di controllare la produzione attraverso analisi e misurazioni per monitorare il rispetto della legislazione alimentare assicurando al consumatore un prodotto di alta qualità e completamente sicuro.

 

Bios – controllo e certificazione produzione biologiche

È un organismo di controllo e certificazione che verifica che le aziende adottino una produzione biologica lungo tutta la filiera che comprende la coltivazione, la lavorazione e il commercio. In particolare, si propone di incentivare le aziende basate sulle antiche produzioni locali tipiche del territorio e che promuovono la biodiversità, inoltre queste si devono attenere ai principi di benessere, ecologia, equità e precauzione.