7 idee per riciclare la mollica di pane in modo creativo

7 idee per riciclare la mollica di pane in modo creativo

Pane raffermo? Non buttarne via la mollica perché puoi riutilizzarla in modo davvero pratico sia come ingrediente in cucina sia come rimedio naturale e fai-da-te per le pulizie. Scopri di seguito 7 idee per riciclare al meglio la mollica di pane raffermo.

1. Pangrattato

Tosta la mollica di pane in forno, lasciala raffreddare, frullala et voilà avrai il tuo pangrattato fatto in casa. L’aspetto positivo è che puoi personalizzare ulteriormente il tuo pangrattato aggiungendo il tuo mix di spezie preferito.

 

2. Polpette

Allo stesso modo, la mollica di pane è l’ingrediente giusto per preparare delle sfiziose polpette di carne o verdure. È sufficiente bagnarla con il latte, strizzarla e aggiungerla all’impasto.

 

3. Pappa al pomodoro

Sempre in tema gastronomico, la mollica di pane è l’ideale per preparare la perfetta pappa al pomodoro. Taglia i pomodori a cubetti e cuocili con olio, aglio, basilico e infine aggiungi la mollica di pane raffermo e un po’ di brodo vegetale.

 

4. Eliminare gli odori di cottura

Rimaniamo in cucina, ma per scoprire un altro uso interessante della mollica di pane avanzato. Basta porla in un pezzetto di stoffa da chiudere con un po’ di spago che va immerso nell’acqua di cottura di broccoli, cavolfiore e di altri ortaggi dall’odore… caratteristico. La mollica di pane, nel suo sacchettino, è in grado di assorbire ogni olezzo.

 

5. Spolverare le tele dei dipinti

Basta passare delicatamente della mollica di pane sulla superficie di un dipinto per togliere la polvere senza rovinarlo.

 

6. Rimuovere i segni sui muri

Con il tempo è normale che sulle pareti di casa appaiano dei piccoli segni, per fortuna si possono eliminare passandoci sopra la mollica di pane come se fosse una sorta di gomma.

 

7. Tamponare le macchie di olio

Una macchia di olio sulla propria maglietta preferita? Si può limitare il danno grazie proprio alla mollica di pane che è in grado di assorbire l’olio fresco.